Anniversari – Cefla 1932-2017: un grande gruppo multibusiness italiano, un successo mondiale

Cefla celebra quest’anno 85 anni di storia, di tante trasformazioni e di immutata volontà di evolvere e innovare. Oggi il gruppo conta 5 Business Unit, diversificate all’insegna dell’alta specializzazione.

Cefla porta nel suo acronimo la pluralità da cui è nata: Cooperativa elettricisti, fontanieri, lattonieri e affini, fondata con l’obiettivo di dedicarsi all’installazione di impianti idraulici ed elettrici. Ha mantenuto salde le radici nel territorio in cui è nata, a IMOLA, nel 1932, ma ha raggiunto il resto del mondo con un EXPORT CHE IN MEDIA È DEL 65% E PER ALCUNE BUSINESS UNIT ARRIVA AL 90%.

“Oggi siamo un grande gruppo multibusiness che ha fatto della propria eterogeneità un punto di forza”, afferma il PRESIDENTE GIANMARIA BALDUCCI, uno dei cinque soci che in azienda sono riuniti nell’organismo di indirizzo e di controllo. Alla squadra di manager sono affidate, invece, le strategie di sviluppo prodotti e la gestione operativa delle aree del Gruppo.

Una storia di innovazione al passo con i tempi

Tra le qualità che hanno consentito a Cefla di attraversare 85 anni di grandi trasformazioni, mantenendosi sempre competitiva e al passo con i tempi, spiccano una connaturata capacità di innovazione e una costitutiva molteplicità di business. In neppure vent’anni dalle origini, Cefla ha infatti cominciato a diversificare, fino ad arrivare alle sue attuali 5 Business Unit: IMPIANTI, SHOPFITTING, FINISHING, MEDICAL EQUIPMENT E C-LED.

Cefla
Cefla Finishing: reparto di produzione / production department – ph credits: Cefla

“Nel 1950 – ricorda il presidente Balducci – ci fu la prima svolta, con la costruzione di letti d’ospedale, una struttura poi evoluta nell’attuale Shopfitting, la divisione con la quale creiamo ogni tipologia di ambientazione per il retail. Nel 1964 si concretizza l’attuale Business Unit dedicata al Finishing, cioè alla realizzazione di macchine per le finiture nel mondo del legno – in cui siamo leader mondiale – del vetro e di altri materiali. Nel 1998, l’acquisizione per fusione della Cir Anthos dà corpo alla Business Unit Medical Equipment, che produceva principalmente poltrone per dentisti e che a sua volta nel 2007 è entrata nel settore dell’imaging dentale e medicale, che comprende oggi SISTEMI RADIOLOGICI 3D CBCT per ospedali e cliniche veterinarie”. (…)

di Antonella Lanfrit