Contest – Verallia Design Award: vince il team italiano

Con De Fiasco, il gruppo del Poli.Design di Milano conquista la giuria del contest internazionale di Verallia

Abbiamo seguito gli sviluppi dell’edizione 2017 sin dalla prima puntata, perché abbiamo avuto il piacere di partecipare in prima persona come giudici già lo scorso mese di maggio. A giugno abbiamo pubblicato la notizia con i progetti selezionati per la finale italiana (leggi l’articolo “Verallia Design Awards 2017: chi vincerà?”, su Glass in IT style n. 44, a pagina 58) e abbiamo presenziato alla consegna dei premi ai vincitori, svoltasi da Eataly Smeraldo a Milano, dedicando all’evento un articolo (“La tavola italiana secondo i giovani creativi del Verallia Design Award”, Glass in IT style n. 45, a pagina 74) e una video intervista al Ceo di Verallia Italia Marco Ravasi, pubblicata sia sull’emagazine sia sul nostro sito (www.glassinitstyle.com).

Tutti a Parigi

Ma adesso è finalmente giunto il momento di condividere i nomi dei vincitori della tanto attesa finale internazionale, svoltasi alla fine di novembre a Parigi, in occasione della quale sono stati convocati alla volta della capitale francese tutti i gruppi vincitori delle rispettive edizioni nazionali. Chi ha vinto, dunque?

De Fiasco
De Fiasco – ph credits: Aida Partners Ogilvy PR

Con “De Fiasco”, hanno vinto la finale di Parigi Aura Ramos, Deniz Dönmez e Rohit Sahas Rabudhe, ossia i tre studenti del Poli.Design (sezione del Politecnico di Milano) che a giugno si erano aggiudicati il contest italiano con questa sorprendente bottiglia da vino, concepita per esprimere al meglio i valori della tavola mediterranea. “Straordinaria”, l’aveva definita Marco Ravasi nella nostra video-intervista “perché richiama il concetto del ‘fiasco’, che è l’italianità per definizione”.

“In più – spiegava Ravasi – eliminando le parti in fascette e facendo tutto in vetro: il top per un produttore”. E sulle potenzialità di questo progetto aveva proprio ragione.

De Fiasco innova e reinterpreta il passato

Il progetto italiano De Fiasco è stato selezionato a Parigi dalla giuria composta da sette finalisti, clienti, designer professionisti, giornalisti e personale di Verallia. Prendendo ispirazione dal tipico fiasco italiano, De Fiasco propone un’innovativa interpretazione della bottiglia tradizionale che, in passato, combinava in sé vari materiali (paglia, lacci e vetro) e che, oggi, si presenta al pubblico in una veste completamente moderna. L’originale fondo della bottiglia in paglia e lacci è stato sostituito da una preziosa incisione su vetro. (…)

di Chiara Marseglia