Protagonisti – CMS – A Zogno porte aperte sul mondo vetro. Obiettivi: crescere e incrementare le soluzioni

Nello scorso mese di giugno si è svolto l’Open House di CMS focalizzato sul comparto vetro. In linea con la politica del gruppo SCM, di cui fa parte, l’azienda continua a crescere

“Abbiamo organizzato questo evento, il primo dedicato totalmente al mercato del vetro, a 5 anni dall’ultimo Open House. Per l’occasione abbiamo voluto creare un’iniziativa in linea con quello che sta diventando un classico nel settore del vetro: aprire le porte dell’azienda a tutti i clienti e dedicare loro tutto il nostro tempo, mostrando demo specifiche, il sito produttivo e le nostre tecnologie”.

CMS
Giulio Vitelli, Sales Manager CMS – Glass Division

Giulio Vitelli, Sales Manager della Divisione Vetro di CMS – Costruzioni ­Macchine Speciali Spa, sintetizza così l’evento che si è svolto il 16 e il 17 giugno scorsi. Un evento che testimonia, una volta di più, il ruolo di CMS nel comparto ma anche l’interesse della Proprietà nei confronti del settore stesso. Dal 2015, infatti, CMS è partecipata al 100% dal gruppo SCM, leader mondiale nelle tecnologie per la lavorazione di una vasta gamma di materiali (legno, plastica, vetro, pietra, metallo e materiali compositi). SCM Group crede molto nel settore del vetro: in esso vuole investire e punta ad aumentare la quota di fatturato che da esso ne deriva.

Fatturato e avanguardia tecnologica, i prossimi step

Uno degli obiettivi primari dell’Open House è collegato a una scelta strategica dell’azienda: “La nuova proprietà, il gruppo SCM, sta destinando molte energie e risorse nel comparto del vetro, perché crede fermamente in questo mercato. L’obiettivo è far crescere la quota di fatturato e sviluppare macchinari sempre più all’avanguardia”, dettaglia il manager.

CMS
CMS headquarter, Zogno

Negli ultimi anni la crescita dell’intero Gruppo è stata costante – intorno al 12-13% annuo, con un fatturato che è passato da 76 milioni di euro nel 2010 a 140 milioni nel 2016 – “grazie alla scelta della precedente proprietà di diversificare esternamente la gamma di prodotti e i settori di interesse, dalle macchine per la lavorazione del vetro a quelle della pietra, del legno, delle leghe leggere, dei materiali compositi, della plastica, del carbonio e di altri materiali innovativi”, ricorda Giulio Vitelli.

“Attualmente il Gruppo sta vivendo una crescita estremamente significativa e, sulla scia di questo, vuole trainare l’espansione nel settore del vetro”. (…)

di Camilla Zanetti