Protagonisti – Rcn Solutions – Un nuovo assetto per far crescere l’azienda

Dopo gli ottimi risultati del 2016, Rcn Solutions è pronta a nuove sfide. Oggi l’azienda è amministrata dalla socia storica Elena Calvi, affiancata dal figlio Davide Ricchi.

Per Rcn iniziare il 2017 ha significato davvero chiudere un capitolo e aprirne uno totalmente nuovo: a dicembre 2016 l’azienda ha visto un importante cambio al vertice con l’uscita del socio storico Stefano Ricchi, la conseguente ristrutturazione interna dei ruoli, una nuova immagine e la revisione della produzione avviata per far fronte ai sempre crescenti ordini.

Oggi l’azienda, divenuta Rcn Solutions, è amministrata dalla socia storica Elena Calvi, affiancata dal figlio ­Davide Ricchi, socio junior con differenti mansioni, dalle attività di Ricerca&Sviluppo svolte in collaborazione con l’ufficio tecnico aziendale e gli ingegneri esterni, al supporto tecnico, alla ricerca di nuovi materiali.

Davide Ricchi “è un giovane molto entusiasta, che può portare nuove idee e, grazie agli studi scientifici svolti, può dare un importante contributo e una nuova spinta per sviluppare l’azienda sotto il punto di vista tecnologico”, spiega Roberta Cometti dell’International Department.

Lammy System Rcn
Lammy System 4+4, forno di laminazione per grandi produzione e possibilità di upgrade produttivo / Lamination furnace for large sized glass, with optional production capacity upgrade – Ph credits: Rcn Solutions

Sviluppo e Industria 4.0

Tra gli obiettivi a medio-lungo termine di Rcn Solutions, L’AMMODERNAMENTO DELLE SOLUZIONI PROPOSTE per avvicinarsi sempre più a quelle esigenze che con ­l’Industria 4.0 stanno emergendo prepotentemente. “Si tratta di un tema – afferma Roberta Cometti – ormai ­davvero sentito sia in Italia che in Europa”.

“Rcn vuole rimane al passo con l’innovazione tecnologica, per questo puntiamo ALL’UPGRADE DEI NOSTRI ­MACCHINARI IN CHIAVE DI INDUSTRIA 4.0. Le macchine non possono rimanere le stesse, è importante investire e prevedere nuove release che incrementino le performance tecnologiche delle diverse soluzioni”.

“Penso – dettaglia Roberta Cometti – ad automatizzare le produzioni, allo sviluppo di software da applicare alle macchine perché sia possibile una maggiore interazione e comunicazione tra queste, siano esse tutte a marchio Rcn Solutions oppure macchine già presenti nell’azienda del cliente e che siano a loro volta in grado di interagire. O ancora mi riferisco alla realizzazione di un parco macchine che dialoghi con il pc di un ufficio tecnico o di un ufficio produzione; a macchine che interagiscano tra loro, in modo tale da dare un impulso all’automazione, rispondendo così all’aumento e al controllo della produzione; a sviluppare controlli da remoto sulle macchine. Sono tutte soluzioni che possono portare l’Italia a ­raggiungere Paesi come la Francia e Germania in materia di Industria 4.0”, ricorda Cometti.

Lammy System Rcn
Lammy System Modular, forno di laminazione per medie produzioni con possibilità di upgrade produttivo / Lamination furnace for medium sized glass, with optional production capacity upgrade – Ph credits: Rcn Solutions

2016: l’anno della crescita

Rcn Solutions ha ben chiari i propri obiettivi a lungo termine e ha ideato un programma di sviluppo “che per ora è ancora sulla carta, perché stiamo valutando attentamente dove sia più strategico investire in termini sia di fondi sia di risorse umane”, sottolinea Roberta Cometti.

“Ciò di cui siamo sicuri è che il percorso intrapreso corrisponda a quello giusto: lo scorso anno abbiamo registrato un aumento delle vendite del 15%, un risultato che ci rende molto orgogliosi e ci ripaga di tutte le energie concentrate in azienda durante l’anno. Per questo 2017 abbiamo in progetto di INCREMENTARE LA NOSTRA PRESENZA LOCALE in quelle aree dove ancora non siamo ben radicati, come il Medio Oriente, il Sud America e la Russia. Proprio in questo periodo – aggiunge – stiamo tenendo dei SIMPOSI A BELGRADO E A BUCAREST per presentare l’azienda e i prodotti”. (…)

di Camilla Zanetti